Lungometraggio d’animazione – Calcio senza Violenza

Si tratta di un Film d’animazione sul tema del “Calcio libero dalla violenza”. Questo progetto sarà il risultato del lavoro svolto (Ricerca, incontri con i bambini, incontri con i personaggi del mondo del calcio, associazioni etc.). Tutte le fasi preliminari saranno documentate e utilizzate per la realizzazione del Film, prodotto finale del progetto.

Un progetto di Lucas Mc Call

Con la collaborazione di Len Cole (Sceneggiatore e Project Manager ARG/LA).

Premessa

L’idea progettuale nasce dalle voglia di condividere con un ampio pubblico di tifosi ma anche di famiglie, uno spettacolo e uno sport così bello e affascinante come il calcio che si sta macchiando sempre più di episodi di violenza e si sta impoverendo in termini di contenuti e di valori.

Purtroppo ormai andare allo stadio è un po’ come predisporsi ad andare verso uno scontro, non si sa mai cosa può succedere….

Ho due figli maschi e sto preoccupandomi di avvicinarli allo sport.

Il calcio è sempre uno dei miei sport preferiti, perché è popolare, di squadra, uno sport che si gioca ovunque e in tutto il mondo. Il mondo dei bambini è il mondo più puro e stimolante.

Come padre mi piacerebbe portare i miei figli allo stadio a tifare per la squadra del cuore e avvicinare loro al calcio con un presupposto sano e positivo…

Vivere una giornata allo stadio è come far parte di una scenografia o di una coreografia e anche per adulti è un momento impressionante, figuriamoci per gli occhi di un bambino! E’ un momento Fantastico!

Tanta gente che urla e canta insieme, agita bandiere per aiutare a la sua squadra del cuore a fare GOL e vincere. Si tratta di un concetto semplice ma enormemente coinvolgente

dice Lucas Mc Call, autore e direttore del progetto.

Questo però oggi non succede sempre.

Crediamo che si possa educare gli adulti a comportarsi bene e a non essere violenti in uno stadio di calcio. Però crediamo che sarebbe molto più efficace  cominciare a partire dai bambini e dai ragazzi a spiegare che il calcio non è una guerra, dove ci sono nemici da sconfiggere.

Il calcio è uno sport bellissimo e grazie anche agli strumenti del video e dell’animazione digitale, riuscire a trasmettere alla giovani generazioni la passione per il calcio.

Descrizione progetto 

L’obiettivo principale di questo progetto è consapevolizzare e educare i bambini e i ragazzi sul tema della violenza e sulla discriminazione che esiste a vari livelli nell’ambiente del calcio. C’interessa che le famiglie tornino negli stadi per riscoprire questo sport meraviglioso. 

Il mezzo è quello di realizzare un film di animazione per bambini che abbia come messaggio principale la non violenza e la fratellanza fra popoli attraverso lo sport. Insegnando ai bambini che si può essere tifosi e appassionati di uno sport come il calcio, però questo non vuol dire agire con violenza.

Vogliamo coinvolgere importanti personaggi dello spettacolo e dello sport.

Un altro punto importante del progetto su cui puntare riguarda gli incassi della distribuzione del film che sarà devoluto in beneficenza alle associazioni che appoggeranno, anche come partner associati tutte le linee del progetto e la mission generale.  

Vogliamo creare una rete mondiale delle associazioni, avere come testimonal e co-finanziatori i veri protagonisti del calcio: i calciatori, gli allenatori, i tecnici, le aziende sponsor, i giornalisti, i personaggi dello spettacolo, i club di calcio. 

Obiettivi

✔ Accettare la sfida di cercare un cambiamento nel modo di creare e di invitare il pubblico di tifosi a collaborare nella diffusione di una nuova identità sportiva.

✔ Attuare questo processo assieme ad altri (organizzazioni e associazioni sportive, scuole di calcio e di formazione, istituti scolastici in generale, etc).

✔ Approfondire concetti come cooperare e collaborare e adottare questi concetti come strumenti da utilizzare nelle prassi consuete ossia quotidiane d’insegnamento. Il calcio e lo sport in generale sono strumenti per migliorare la vita degli bambini soprattutto, ma di tutti in generale.

✔ Porre domande e cercare soluzioni alle pratiche formative sportive adottate finora con il tentativo di esaminare possibilità di insegnamento/apprendimento finora poco adottate.

✔ La formazione allo sport è per tutti ma soprattutto per coloro che lavorano come educatori, allenatori, insegnanti e ai bambini/ragazzi che si avvicinano per la prima volta alle discipline sportive.

✔ Ci interessa che i tifosi si sentano appartenenti ad una comunità (sportiva) e vogliano contribuire alla ricerca di quello che lo sport può produrre, in termini di valori sani e consapevoli, di condivisione, di cooperazione nella buon riuscita di una missione (un campionato, una partita, altro).

✔ Aumentare e garantire la sicurezza negli stadi.

Target 

Unità di target di riferimento progetto (6-16 anni) coinvolti su tutte le attività proposte. Si vuole lavorare con i bambini e i ragazzi per raggiungere un pubblico molto più ampio, mondiale. Il pubblico generalista formato dalle famiglie.

Risultati & Prodotti

✔ Ricerca sul progetto anche attraverso le interviste dirette agli sportivi e testimonal del progetto, creazione di 2 spot realizzati in 2D.

✔ Creazione di una rete di sostenibilità economica ai progetti dei Partner e in generale degli Associati sia per le produzioni o coproduzioni future sia per la circuitazione e la distribuzione del prodotto finale (film).

✔ Grande campagna di comunicazione e promozione.

✔ Rafforzamento del pubblico di riferimento, del legame con il pubblico e creazione di una nuova tifoseria, più ampia, eterogenea e positiva.

✔ Consolidamento della rete di partner, non partner, associati e sponsor.

✔ Formazione dei giovani target di riferimento attraverso gli Allenatori, gli Insegnanti e gli Educatori.

✔ Creazione di una community virtuale sul progetto.

✔ Film di animazione sul tema del “calcio libero”. Questo progetto sarà il risultato del lavoro svolto (Ricerca, incontri con i bambini, incontri con i personaggi del mondo del calcio, associazioni etc.). Tutte queste fasi preliminari saranno documentate e utilizzate per la realizzazione del Film, prodotto finale del progetto.

Fasi di lavoro (cronoprogramma)

1-  Start-up e Ricerca sul tema di progetto: la violenza nel calcio;

2- Scrittura del progetto;

3- Ricerca materiale fotografico e video per la realizzazione di due clip di presentazione multimediale (massimo 2 minuti), le clip sono pensate come interviste dirette ai testimonial e personaggi del calcio;

4- Ricerca “colonna sonora” delle clip e del film finale dove saranno coinvolte le tifoserie;

5- Ricerca fondi e Ricerca di Partner finanziatori, partner associati (non finanziatori) e sponsor che appoggino il progetto in tutte le sue fasi (Associazioni, personaggi del mondo del calcio mondiale, giornalisti, altro);

6- Prima distribuzione mediatica dei corti animati con l’obiettivo di raccogliere fondi per la realizzazione del film di animazione (prodotto finale di progetto);

7- Grande evento evento per presentazione del film (in concomitanza e in occasione con il Mondiale 2018) e distribuzione in larga scala.

Budget

Start up prevista 6 mesi (150mila euro circa).

Budget in via di definizione per le tappe successive.

Chi siamo

Lucas Mc Call, Argentino del 1971, ideatore e direttore artistico del progetto, ideatore e sceneggiatore per il  cinema, videomaker ed esperto in Media e Comunicazione.

Ha una formazione cinematografica, lavora come assistente di produzione in vari lungometraggi in Argentina e realizza come sceneggiatore il film “Micaela, una magia animada” , realizzata per Encuadre Color e vincitrice del premio come miglior film nella XVIII Mostra del Cinema Iberoamericano di Guadalajara (Messico).

In Italia, dove vive dal 2000, ha lavorato per 15 come responsabile del settore Media e Televisione per il Festival Latinoamericando Expò di Milano, dove si specializza in contenuti per la televisione, social network e spettacoli, con più di 850 concerti seguiti come Cameramen e 100 come Direttore della Fotografia. Ha realizzato anche regie per programmi televisivi regionali per le Regioni Lombardia e Piemonte.

Len Cole, Argentino del 1971, è direttore creativo e sceneggiatore esperto in comunicazione e nella creazione di formati e contenuti per la televisione e il cinema. Autore di diversi programmi per la Televisione Messicana e Argentina e sceneggiatore di cartoni animati come “Micaela, una magia animada” vincitrice del premio come miglior film nella XVIII Mostra del Cinema Iberoamericano di Guadalajara (Messico).

Len Cole sarà Project manager che si occuperà di seguire il progetto “Violenza nel calcio” in Argentina e America Latina.

Associazione Culturale Vibra. Attiva nel settore sociale, formativo, informativo e produzione multimedia dal 2017. Ciascun membro del direttivo ha almeno 30anni di esperienza nei rispettivi settori di specializzazione.

Contatti:

Lucas Mc Call

Phone: +393924182148

Email: info@vibra.it

Sede amministrativa: Arona Via Milano 106 – No – 28041 Italia

Sede operativa: Nebbiuno Via per Case Sparse 6 – NO – 28040 Italia

Per info puoi anche inviare il tuo messaggio inviando il seguente modulo